L’idea delle felpe personalizzate per le uscite serali

L’idea delle felpe personalizzate per le uscite serali

L’estate sta ormai volgendo al termine. Dopo mesi e mesi di caldo torrido e afoso, cielo sereno e soleggiato, vacanze in mare o in montagna, le temperature man mano si abbassano e e giornate si accorciano. Quando si decide di uscire in tarda sera diventa allora necessario portare una giacca o una felpa, il classico “segnale” del passaggio dall’estate all’autunno.
In commercio esistono tantissimi modelli di felpe, che variano in base al design estetico, al funzionamento (con o senza zip), alla presenza o meno del cappuccio, al come vestono ecc.
Negli ultimi decenni hanno spopolato notevolmente le felpe fai da te, un semplice vestiario sulla quale poi vengono stampati o cuciti simboli o scritte che si vuole. Si ottiene così una vera e propria felpa personalizzata, non solo nelle misure ma anche nello stile e nel design.
Ma come è nata questa moda? E come vengono prodotte nel dettaglio? Proviamo a scoprirlo di seguito.

La nascita delle felpe personalizzate

Le felpe personalizzate videro la loro prima comparsa intorno gli anni 60 negli Stati Uniti. I giocatori di football nei college volevano far mostrare la loro appartenenza alla squadra, e ciò non avvenne soltanto con le magliette da gioco ma anche con le felpe.
Dapprima si passò a una colorazione unica delle felpe, per poi aggiungere lo stemma e un design apposito, in base alle scelte della squadra. Negli anni successivi, poi, vennero aggiunte anche delle tasche frontali e il cappuccio, dettato dalle necessità viste le fredde temperature serali in America.
Da qui in poi le felpe personalizzate spopolarono, non soltanto per i vari negozi e-commerce e le loro marche, come per esempio Adidas, Nike, North Face ecc. ma divennero un vero e proprio capo d’abbigliamento identitario, un modo per identificarsi in una determinata squadra, gruppo o cerchia di amicizia.
Quasi tutte le felpe possono essere personalizzate e modificate sulla parte frontale, sulla parte posteriore, sulle maniche e anche sul lato cuore.
Ora le felpe personalizzate sono diventate un vestiario comune e molto diffuso tra tutte le fasce d’età. Viene indossato normalmente, anche per personalizzazioni personali, senza necessariamente identificare l’appartenza a un gruppo.

La realizzazione delle felpe personalizzate

Le tecniche per creare una felpa personalizzata in base alle richieste di una persona sono principalmente due, ovvero la serigrafia e il ricamo. Per quanto concerne la prima, si tratta di stampare una determinata scritta, logo o progetto direttamente sulla maglia, personalizzandola a proprio piacimento. E’ una tecnica veloce, sicura e che consente di fare anche grandi personalizzazioni con precisione e accuratezza. Sarà ovviamente necessario fare particolare attenzione durante la fase di lavaggio per evitare la scollatura della stampa.
Un’altra tecnica anch’essa molto utilizzata è il ricamo, ideale specialmente quando la scritta o l’immagine da riportare sulla felpa non è troppo estrema e complessa. Necessita maggiore tempistiche ma è più sicura e duratura rispetto la serigrafia. Dopo che la ditta specializzata riceve l’elaborato che dovrà essere trasferito sulla felpa, si procede con la fase della punciatura, ovvero il processo tramite il quale l’immagine digitale viene trasformata in punti da ricamo.
Ovviamente, per un risultato finale ottimale e preciso, è necessario affidarsi ad attività competenti e che possiedono i giusti attrezzi necessari per creare una felpa personalizzata, tramite ricamo o serigrafia.